Archivio | febbraio 2011

Almeno l’itaGliano..Sallo!

  1. Mi puoi disinnescare la segreteria telefonica? (Ordigni moderni..)
  2. Soffro di vene vorticose. (Sarà un ballerino..)
  3. Di fronte a queste cose rimango putrefatto! (Che schifo!)
  4. Quando muoio mi faccio cromare. (Sai che bello!)
  5. Arriva il treno, hai blaterato il biglietto? (O a vanvera..)
  6. Come faccio a fare tutte queste cose simultaneamente? Dovrei avere il dono dell’obliquità! (La torre di Pisa???)
  7. Un’onda anonima ha travolto i surfisti. (E nessuno la sa riconoscere???)
  8. Almeno l’italiano… sallo! (Eh…)
  9. Basta! Vi state coagulando contro di me! (Trasfusione?)
  10. E’ nel mio carattere, quando qualcosa non va, io sodomizzo! (Stategli lontano!)
  11. Anche l’occhio va dalla sua parte… (Si chiama strabismo..)
  12. Non so a che santo riavvolgermi. (Una video cassetta devota..)
  13. Avete i nuovi telefonini GPL? (No mi spiace solo benzina!!!)
  14. Il cadavere presentava evidenti segni di decesso. (Ma va?! Strano!)
  15. Prima di operarmi mi fanno un’autopsia generale. (Auguri!)
  16. Vorrei un pacco di cotone idraulico. (Ha una perdita???)
  17. Abbiamo mangiato la trota salmonellata. (Ancora auguri!)
  18. Vorrei un’aspirina in supposte effervescenti. (Quando si dice faccia da culo..)
  19. Vorrei una maglia con il collo a volpino. (Non era lupetto..?)
  20. Devo andare dall’otorinolalinguaiatra. (Che dire..)
  21. Vorrei una pomata per l ‘Irpef. (Herpes è difficile..)
  22. Se lo sapevo glielo divo! (Ovvio..)
  23. Usare il DDT fa diventare più grande il buco nell’Orzoro. (Addio colazione..)
  24. Tu non sei proprio uno sterco di santo. (Menomale..)
  25. Tu l’hai letto il fu Mattia Bazar? (Antonella Ruggero???)
  26. E’ andato a lavorare negli evirati arabi. (Contento lui..)
  27. Lo scontro ha causato 5 feriti e 10 confusi. (Uno dei confusi sei tu??)
  28. La mia auto ha la marmitta paralitica. (E al posto dei cavalli ha le sedie a rotelle??)
  29. Verrà in ufficio una stragista per il tirocinio. (Si salvi chi può!)
  30. Sono momentaneamente in stand-bike. (L’attesa in bicicletta..)
  31. Che lingua si parla in Turchia? Il turchese. (Logico!)
  32. Scendi il cane che lo piscio. (..guinzagliato però!!!)
  33. Da vicino vedo bene, è da lontano che sono lesbica. (Aiuto..)
  34. C’è una peluria di operai. (Rasateli!!)
  35. E’ inutile piangere sul latte macchiato. (Meglio sul cappuccino???)
  36. Sono sempre io il cappio espiatorio (L’ impiccato!)
  37. Signora, vorrei 100 grammi di prosciutto senza polistirolo. (..che faccio un po’ fatica a digerirlo..)
  38. Mi sono fatta il leasing al viso. (..pensavo un mutuo..)

 

Ritrovato tra vecchie mail..mi fa sempre ridere^^

Noi Che…

  • Noi che la penitenza era dire fare baciare lettera testamento;
  • Noi che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva;
  • Noi che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più figo;
  • Noi che il Ciao si accendeva pedalando;
  • Noi che suonavamo al campanello per chiedere se c’era l’amico in casa;
  • Noi che dopo la prima partita c’era la rivincita, e poi la bella, e poi la bella della bella..;
  • Noi che giocavamo a ‘Indovina Chi?’ e conoscevamo tutti i personaggi a memoria;
  • Noi che giocavamo a Forza 4;
  • Noi che giocavamo a nomi, cose, animali, città.. (e la città con la D era sempre Domodossola);
  • Noi che ci mancavano sempre quattro figurine per finire l’album Panini;
  • Noi che avevamo il ‘nascondiglio segreto’ con il ‘passaggio segreto’;
  • Noi che giocavamo a ‘Merda’ con le carte;
  • Noi che le cassette se le mangiava il mangianastri e ci toccava riavvolgerle con la bic;
  • Noi che avevamo i cartoni animati belli;
  • Noi che ‘Si ma Julian Ross se solo non fosse malato di cuore sarebbe piu forte di Holly e Mark Lenders..’;
  • Noi che guardavamo ‘La Casa Nella Prateria’,’Candy Candy’ e Giorgie’ anche se mettevano tristezza;
  • Noi che le barzellette erano Pierino, il fantasmaformaggino o un francese, un tedesco e un italiano;
  • Noi che ci emozionavamo per un bacio su una guancia;
  • Noi che si andava in cabina a telefonare;
  • Noi che c’era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto;
  • Noi che non era Natale se alla tv non vedevamo la pubblicità della Coca Cola con l’albero;
  • Noi che se guardavamo tutto il film delle 20:30 eravamo andati a dormire tardissimo;
  • Noi che suonavamo ai campanelli e poi scappavamo;
  • Noi che ci sbucciavamo il ginocchio, ci mettevamo il mercuro cromo, e più era rosso più eri figo;
  • Noi che nelle foto delle gite facevamo le corna e eravamo sempre sorridenti;
  • Noi che quando a scuola c’era l’ora di ginnastica partivamo da casa in tuta;
  • Noi che a scuola ci andavamo da soli e tornavamo da soli;
  • Noi che se a scuola la maestra ti dava un ceffone, la mamma te ne dava 2;
  • Noi che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a casa era il terrore;
  • Noi che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su Google;
  • Noi che il ‘Disastro di Cernobyl’ vuol dire che non potevamo bere il latte alla mattina;
  • Noi che si poteva star fuori in bici il pomeriggio;
  • Noi che se andavi in strada non era così pericoloso;
  • Noi che però sapevamo che erano le 4 perché stava per iniziare BIM BUM BAM;
  • Noi che sapevamo che ormai era pronta la cena perché c’era Happy Days;
  • Noi che il primo novembre era ‘Tutti i santi, mica Halloween;
  • Noi che a scuola con lo zaino Invicta e la Smemoranda;
  • Noi che all’oratorio le caramelle costavano 50 lire;
  • Noi che si suonava la pianola Bontempi;
  • Noi che la Ferrari era Alboreto, la Mc Laren Prost, la Williams Mansell, la Lotus Senna e Piquet e la Benetton Nannini;
  • Noi che la merenda era la girella e il Billy all’arancia;
  • Noi che le macchine avevano la targa nera..i numeri bianchi..e la sigla della provincia in arancione;
  • Noi che guardavamo allucinati il futuro nel Drive In con i paninari;
  • Noi che il Twix si chiamava Raider e faceva competizione al Mars;
  • Noi che giocavamo col Super Tele perchè il Tango costava ancora 5mila lire e.. ‘stai sicuro che questo non vola..’;
  • Noi che le All Star le compravi al mercato a 10.000 lire;
  • Noi che avere un genitore divorziato era impossibile;
  • Noi che tiravamo le manine appiccicose delle patatine sui capelli delle femmine e sui muri;
  • Noi che abbiamo avuto tutti il bomber blu, nero, argento e verde con l’interno arancione e i miniciccioli nel taschino;
  • Noi che se eri bocciato in 3° media potevi arrivare con il Fifty ed eri un figo della Madonna;
 
Per tutti quelli che certe cose le hanno dimenticate e sorridono quando le ricordano ^.^

Mamma chioccia..che ansia..

Che ansia nemmeno fossi io quella che sta in cova, ma adoro talmente tanto i miei piccoli pennuti che divento super apprensiva soprattutto adesso che è tornato questo freddo accompagnato da un vento prepotente.. Eppure dovrei essere abituata a questo tipo di preoccupazioni visto che sono anni che allevo cocorite e non potrei farne a meno.. amo gli animali, ma vivendo in una casetta piccola con due genitori già abbastanza ingombranti :p mi sono dovuta accontentare di avere dei piccoli amici canterini e strillosi, col tempo il numero è aumentato e anche le dimensioni della voliera (il che mi fa sperare che se proprio dovrò restare con i miei per qualche altro anno prima o poi un cagnolino lo prendo *.*).. e se tutto va bene la famiglia pennuta continuerà a crescere.. io ci avevo quasi perso le speraze ma a metà di questo mese la mia femminuccia Sunny (una coco verde) e l’ultimo arrivato Apollo (un coco pezzato giallo e verde) si sono accoppiati e sono arrivati i primi ovetti.. questa è la mia prima cova in voliera con altri due esemplari insieme a loro e quindi doppia ansia nella speranza che non nascano gelosie o ripicche, da brava mamma chioccia sto facendo di tutto per far filare lisce le cose speriamo di cavarcela, una nuova vita è sempre una grande emozione ^.^

Chiudo ricordando uno dei pappagallini più dolci e teneri che ho avuto e che mi ha lasciato l’anno scorso:

Ciao mio piccolo Rey..

BiagioLove..

La musica è senz’altro un ingrediente fondamentale della mia vita.. premetto, non sono del tipo a cui piace farla ma sono il tipo a cui piace ascoltarla.. dal pop in prevalenza, al rock, al classic, alla j-music, i miei gusti variano e tendono un pò ad allontanarsi dalla musica italiana, ma se mi chiedessero qual’è il tuo artista del cuore torno in patria con entusiasmo e sconfinato amore per colui che ogni volta con le sue canzoni riesce ad emozionarmi ed entrarmi nell’anima e lui è Biagio Antonacci.. proprio oggi stavo riascoltando il suo ultimo album.. quanti anni sono ormai che ascolto la sua musica..? tanti e non immaginavo che avrei trovato un pò di me in ogni sua canzone tanto che adesso ogni frase è scolpita nel mio cuore come un graffito fatto con colori indelebili su un muro battuto dal sole e nonostante questo non sbiadisce mai.. vorrei dedicare qualche pillola a tutti quelli che le parole non le leggono soltanto ma cercano di sentirle..

  • Se Fosse Per Sempre

Se l’amor mi costa questo
Non voglio sconto
voglio pagare

E se fosse per sempre… mi stupirei!
e se fosse per sempre… ne gioirei
Perché quando mi rubi… e mi stacchi dal mondo
Sale forte l’umore… e l’amore va in sole…

  • Lei, Lui E Lei

…Sai che devi scegliere..ma vuoi morire
Sai che devi vivereli..se vuoi capire

Lei, quando pensa al sole pensa a lui..
Lei, quando piove, piove insieme a lei..
Lei si vorrebbe vergognare
Mentre invece si vive,si lascia lentamente portare a cercare.. lui o lei

Sai che quest’estate resti sola..
Sai ke lui ha smesso di studiare..
E quindi torna giù in Sicilia per sempre..
E lei si fa vacanze dove non c’è gente

Vedi come van le cose in questa vita?
A te sembrava di poter decidere per loro..
Ma…ne lui ne lei avrebbero capito
E lascia che il destino ti abbia anticipato

C’è che non ti viene da mangiare..
Lo stomaco è una casa sempre vuota..
C’è che non ti viene da mangiare..
Lo stomaco è una casa sempre vuota..

  • Inaspettata

…Tutto quello che entra ed esce da te si chiama vita, vita, vita…
ad un passo dal vero
primo senso in amore
ad un passo dall’unico progetto che ho
non mi devi tenere dentro questo rumore
non mi devo fermare
non mi devo bruciare…

  • Il Cielo Ha Una Porta Sola

…tu mi piaci tu mi dici
non sono in grado di amarti come vuoi

scriverti da qui
che è anche terra tua
è come farti respirarti quello che respiro
la nave bianca d’ogni ora

tu mi piaci tu mi dici
non meriti la parte mia peggiore no, tu no

e non è per farti fretta
e non è per la distanza
tutto vivo e vive senza te

io ti scrivo per sentire
io ti scrivo senza tempo
potrei anche non ricevere

che quello che io sento di te è forte
quello che io sento di te è sempre che tu…
mi piaci… tu mi dici
non sono in grado di amarti

lì che tempo fa
tu sarai già al mare
prenditi il tuo tempo e non sentirti in colpa mai
la volontà decide ancora

tu mi piaci tu mi dici
il cielo ha una porta sola
tu mi piaci tu mi dici
il cielo ha una porta sola, aprila, aprila…

  • Lascia Stare

Lascia stare il mio parere
tanto c’è sempre qualcosa che viene a farmi male
piuttosto sciogli quei bei capelli
e lascia al vento il tuo tempo passato
…e non ti giustificare

Guarda che le cose che ti dico non si amano
se devi amare, devi amare me …

  • Convivendo

…Dicono che col tempo arriverò
A far convivere io e te l’amore
Dicono che per stare insieme a te
Bisognerebbe darti e mai privarti…

Io ci voglio credere…e tu?…

  • Passo da te

Solo per sentire che
Non ci sei più
Buio bello senza nuvole

Passo da te
Come un compleanno fa
Punti e virgole
Per non andare a capo mai

Tante ombre sul perché sei stata
e ancora passo da te

Passo da te
Solo per poterti dire che
c’è terra libera
dove adesso vivo io

Quanta vita in ogni angolo
E ancora passo da te…

  • Solo Due Parole

…se amore c’è
dal cielo ne pioverà … ne pioverà per te
se amore è…. sarà come perdersi….e non tornare più
e se tu…. guardi su
Sono le cose più belle a far brillare le stelle
se amore c’è…

  • Volevo Solo Dirti Che

…Volevo tu, sapessi che….
Che ho paura……. .anche di un tuo sorriso
E che il mio cuore…salga fino alle labbra
per farle tremare…. per farle sparire… io
Volevo solo dirti che

Che…. non sono come vuoi
E non lo sarò mai
….ma ……… di averti a modo mio non finirò
E a costo di bugie… e di cose poco mie
M’inventerò qualcosa che saprà portarmi, a te…

  • Ti Ricordi Perchè 

Da qui cominciano i ricordi
e tu
vai via senza saperlo
ti viene fuori un “ciao” che sembra quasi dire…
“Sò già che starò male”

da qui cominciano i ricordi

io con te dentro volo
e tu mi sentirai passare
se devi andare vai
fai prima che puoi
no non ti voltare
da qui fotografo ricordi

Sei il mio primo pensiero
da quando apro gli occhi
nelle mattine che si accendono
su e giù fra pelle e cuore
fino a spaccarci dentro
fino a dimenticarsi e ritornare…

Ti ricordi davvero di me? O ti ricordi perchè?

I sentieri di pietra correvo
e ridevo a te

ti baciavo e sapevi di sale
e di cose belle da fare…

Ho un’immagine di te
opaca senza tempo
come una fotografia
da qui cominciano i ricordi

siedo fra l’erba e i fiori
e lascio gli occhi al tempo
così ritornano le tue parole
“ti aiuterò ad amare..”me lo dicevi piano”
fino a quel “Ciao” che ha fatto il mio destino
si il tuo destino

ti ricordi davvero di me come io ricordo di te?
E’ la luce di semplici cose che illumina
ti ricordi che fare l’amore era dolce era forte
era Amore!

I sentieri di pietra correvo
e ridevo a te

ti ricordi davvero di me? O ti ricordi perchè?

Continua a leggere

Pensieri..disegnati..

Le font originali non sono di mia creazione ma l’elaborazione delle immagini e le aggiunte di testo ed effetti sono opera mia.. quando vedo un’immagine, di qualunque tipo, e mi colpisce creando in me una sorta di pensiero-emozione poi cerco di esprimerlo dando all’immagina stessa un ritocco che sia una cosa solo mia..

Me e Me si parte da qui..

Da cosa potevo partire ma da Me è ovvio.. non mi sono mai mancate le parole ma difronte ad un foglio bianco ho sempre bisogno di tempo per mettere insieme i pensieri.. e se dovessi cominciare da Me beh.. i pensieri vengono giù a valanga.. quindi fatemi pensare.. quand’è che tutto è diventato “complicatamente” Me.. certo quando ho smesso di essere una bambina e quando ho capito che le fregature erano dietro l’angolo.. perchè essere una persona gentile, dolce e comprensiva è un pò come essere una bella torta indifesa senza una vetrina che la protegge, immancabilmente qualcuno allungherà le mani e staccherà un pezzo! E questo è iniziato a succedere qualche anno fa, esattamente undici anni fa.. quando sotto la fioca luce di un lampione ho visto Lui, un bellissimo ragazzo dall’aria seria e schiva sul suo motorino, e il mio cuore fece PUM.. per la prima volta.. E’ strano come una bellissima sensazione come quella sia il preludio di un mare di guai.. e i guai non vengono mai da soli e sono fermamente convinta che per una ragazza i guai hanno sempre l’aspetto di bellissimi sconosciuti.. Ora.. una torta fatta a pezzi sarà sempre buona ma avrà qualche difficoltà a farsi strada in questo mondo goloso ma tutt’altro che generoso! Meno male che ci sono gli amici, da scegliere con cura mi raccomando, non fatevi ingannare dalle apparenze, lasciatevi guidare dal cuore, dall’istinto, siate sempre sinceri e non date mai nulla per scontato.. Le vere amicizie non finiscono mai di questo ne sono certa..  anche se, purtroppo devo dire che pure una bella amicizia può rompersi, ma forse perchè c’era già qualcosa che non andava e che per semplice affetto si era tenuto nasconsto finchè il tempo e la distanza non ha logorato quel sottile filo che teneva legato il tutto, ma personalmente non ho rimpianti.. Non che non ne abbia nessuno, in generale molti ma come si dice inutile piangere sul latte versato.. Detto questo Me è anche e soprattutto un insieme di emozioni attraverso le quali la mia vita prende forma, dalle persone che amo, dai miei adorati pennuti, dai libri e dalla musica, ogni cosa che tocca il mio cuore forma la mia persona.. e scriverò qui quello che è stato, quello che è e quello che sarà..

 
Tears & Rainbow.. come lacrime la pioggia mi ricorda la sua faccia.. ma dopo la pioggia viene l’arcobaleno e alla fine di ogni arcobaleno c’è un tesoro..
Questa voce è stata pubblicata il 25 febbraio 2011, in Me con tag . 9 commenti

Bloggheggio..

Ho voglia di costruire un blog.. si ciò pensato a lungo, la creatività non mi manca, le cose da dire nemmeno, è che ogni tanto sono troppo pigra, ma mi metterò d’impegno e chissà che non ne verrà fuori qualcosa di carino ^^