Archivio | marzo 2011

Qualcuno di speciale per me..

Questa è una di quelle sere in cui proprio non riesco a sorridere.. in cui vorrei avere accanto qualcuno di speciale, qualcuno che sia solo mio.. qualcuno che mi culli col suo amore e che mi chieda amore.. ma dato che non c’è mi viene solo da piangere.. Piangere anche perchè vorrei che quel qualcuno fossi Tu e invece non si può, troppe cose ci separano.. io vorrei cancellare quel sentimento che mi divora l’anima, vorrei spegnere il fuoco di questo desiderio ma non ci riesco.. pensavo che il tempo mi avrebbe aiutata.. già il tempo, questo maledetto amico/nemico.. lo so che molto presto ci sarà qualcun altro accanto a Te.. d’altro canto come me anche Tu soffri la solitudine, è umano, è normale.. forse quella che non è normale sono io che non riesco ad accettare tutto questo, e ancora adesso mi arrabbio chiedendomi perchè non posso stare con Te? è davvero tanto ciò che chiedo? ma si lo so, non si può avere tutto dalla vita, allora andiamo avanti, accontentiamoci delle briciole, di un’amicizia che è l’unica cosa che ti tiene legato a me.. solo non immagini quanto dolore mi costa, meglio di niente già.. ma se mi fermo a pensare mi sale la paura.. dove sto andando? cosa sto combinando della mia vita? riuscirò davvero a trovare qualcuno che riesca a diventare più importante di Te? a ricucire quelle ferite e non farmi più soffrire.. a farmi credere ancora che ci può essere un’amore anche per me.. io davvero, davvero.. non lo so.. e questa tristezza mi riempie i polmoni come aria gelida tanto che ad ogni respiro mi fa male! Forse deludo i miei amici con queste parole arrese, deludo anche Te probabilmente, ma sono troppo stanca questa sera, non c’è speranza in queste lacrime, non c’è cosa che può darmi conforto, forse solo il sonno potrà darmi l’illusione che tutto questo è solo un incubo.. ma spero mi perdonerete, non tanto per tutti gli sbagli fatti, che in ogni caso sono stati fatti ingenuamente, ma perchè infondo non è colpa mia se lo amo.. è un pò come nascere, non lo chiedi ma succede..

Mimì e Cocò (..per il momento^^)

Una delle cose che più mi da gioia sono loro.. i miei piccoli pennuti dolci e poi adesso ci sono due nuove palline di piume 🙂 Questo periodo è strano, in un certo senso molto più calmo e sereno del solito, alcune cose vanno bene, altre così e così, ma ci sono ancora molti punti in sospeso come nuvolette grigie sull’anteprima del futuro, per cui mi trovo a dire vivi un giorno alla volta.. e i miei pappagallini riescono a darmi la carica e a rilassarmi quando i nervi sono un pò tesi! 

i piccoli mimì e cocò

Veder nascere poi queste nuove vite e vederli crescere è qualcosa di unico, ogni giorno aspetto con ansia il momento del controllo del nido per vederli e accarezzarli, e ammetto che quando lo devo pulire e quindi li devo tirar fuori sono ancora più contenta ^.^ crescono a vista d’occhio, sono vispi, curiosi, mangioni, se gli tendi la mano gli danno la scalata e non si fermano davanti a nulla, l’incoscienza della tenera età ^^ Le mie due nuove meraviglie per adesso le chiamo affettuosamente mimì e cocò ma tra qualche settimana quando si potrà capire il sesso saranno battezzati definitivamente! Sono così teneri e dolci, vorrei però che le persone capissero che non sono giocattoli e se anche possono sembrare degli animali semplici da gestire rispetto a cani o gatti anche loro hanno bisogno di cure e accorgimenti specifici! Frequento un forum su questa bellissima specie di pappgallini e molto spesso leggo persone che chiedono aiuto e consiglio a volte quando il danno è già stato fatto.. ma ci vuole tanto a documentarsi prima di prendere un determinato animale?? Io sono tanti anni ormai che li allevo tuttavia ancora oggi continuo a documentarmi e ad imparare nuove cose! Questi animali sono belli, intelligenti e possono darti tante soddisfazioni se sai prenderti cura di loro e, a differenza di quanto possono pensare alcuni, non è affatto vero che non si può instaurare un legame stretto, io poi sono fermamente convinta che con qualsiasi animale puoi instaurare un rapporto speciale se ci vivi insieme, ma la base di tutto, ed è fondamentale, è l’amore!

sunny e apollo – mammina e papino

I miei pappagallini hanno imparato a conoscermi e a farsi capire e io ho imparato a conoscerli e capirli.. dalle cose più banali come indicarmi con la testa che i semi sono finiti, o richiamare la mia attenzione con determinati tipi di suoni! Arruffare le piume quando prendo in mano il vaporizzatore in attesa del loro bagnetto! Non c’è un addestramento dietro ma solo una reciproca conoscenza cresciuta giorno per giorno, fatta di segnali, di espressioni, di suoni.. per me è una piccola grande magia.. Ovviamente non pretendo che tutti capiscano la mia passione verso i miei animali, ma anche tutti gli animali in generale, o comprendano quanto per me certe piccole cose siano fonte di una gioia indescrivibile  però molto spesso si sentono storie così brutte e tristi, a volte anche raccapriccianti che vorrei che le persone a cui gli animali non interessano almeno li lasciassero in pace, e secondo me le pene per chi maltratta gli animali sono ancora troppo basse, si dovrebbe fare molto ma molto di più!

Ormai non potrei vivere senza di loro, se casa è le persone che ami casa per me è anche loro, i miei amici pennuti.. e un giorno credo che avrò una casa ancora più grande XD

Il buono, il triste e l’innamorato..

Una settimana di alti e bassi come spesso mi capita.. apprezzando ogni piccola cosa buona successa posso dire che si è conclusa abbastanza bene, tuttavia ci sono sempre pensieri che mettono un pò di disordine nella mia testa.. Questi pensieri hanno la forma di ragazzi..

Il buono che sei Tu, che mi hai ascoltata con tanta tenerezza in questi giorni ogni volta che ne avevo bisogno (e di Te ho sempre bisogno).. mi sorprendo ogni volta che dai importanza a quelle piccole cose che per me sono importanti, così da far sentire anche me importante per Te, certo non quanto vorrei, ma almeno ci sei.. Tu non lo sai ma ti amo anche per questo..

Continua a leggere

Strani amori..

Non posso dire che sia stato un brutto finesettimana.. il che è già positivo visto che in genere non sono mai un gran che, da troppo tempo ormai.. non ho cercato molto Te, ma si ogni tanto resisto e poi fa bene a tutti e due ed è sempre bello vederti arrivare senza averti chiamato, e poi non volevo farti pesare le mie preoccupazioni.. anche se lo ammetto, e non te l’ho detto, quando mi sfogo con Te poi dormo sempre meglio la notte.. sei la mia tisana dei dolci sogni ^^ Tuttavia, e nemmeno questo ti ho detto, c’è un amico che sta male e quindi pensare che una persona a cui voglio tanto bene sta soffrendo spezza quel filo di serenità che con fatica avevo creato.. e poi non vuole parlare, vuole stare solo dice.. ma come faccio? si lo so in certi casi non c’è nemmeno nulla da dire ma deve sapere che ci sono, che può contare sempre su di me, chiamarmi quando vuole.. lo so Tu diresti che sono troppo protettiva, ma al pensario che lui si chiuda, tenga tutta la sua tristezza per se e soffra da solo impazzisco.. non posso forzarlo certo, aspetterò, buttando di tanto in tanto l’amo per pescare qualche parola.. Ma perchè poi mi chiedo io un ragazzo così dovrebbe soffrire, una persona tenera, sensibile, che ama sul serio.. cosa vuole di più lei e quei genitori che non conosco ma non posso fare a meno di considerare ottusi! Pensandoci però è sempre il solito colmo degli strani amori.. le persone bastarde e stronze che ti fanno soffrire non riesci mai a lasciarle, poi trovi un angelo e qualcosa non va.. magari capitasse a me di trovare una persona del genere, lo sposerei all’istante.. che rabbia.. e mi torna in mente quel vecchio detto “chi ha i denti non ha il pane e chi ha il pane non ha i denti” (anche se parlando d’amore questo non è molto romantico >.<).. Va beh, in questo caso non posso dare tutta la colpa a lei vorrei dirle però “cavolo combatti, non fare la stupida”, ammesso che un genitore cerca sempre di farti fare la cosa più giusta per te non è detto che la “sua” cosa giusta sia davvero quella giusta.. anche i genitori possono sbagliare.. e trovo molto irritanti quei genitori che dicono dato che lui non mi piace non è la persona giusta per te.. ma che vuol dire? su quali basi? ma ci avete mai parlato? vi siete mai fermati due minuti a conoscerlo sul serio? questo senso di protezione non è più paragonabile all’egoismo?.. cmq non voglio addentrarmi in un discorso davvero delicato e che cambia da situazione a situazione e da persone a persone.. Spero solo che se il loro amore è sincero questo brutto momento invece di separarli li renda ancora più forti.. chiamatemi sentimentale, chiamatemi pazza o come vi pare ma io ci credo nell’amore..

Calcola il tuo livello di stupidità!

Dato che ho bisogno di rilassarmi e che mi è tornato tra le mani questo test, mi son detta, ma si, armati di X e vedi che viene fuori..

Istruzioni: metti una X vicino alle cose che hai realmente fatto!

 SII SINCERA/O

01. Caderti il chewing gum dalla bocca mentre parli.

02. Salutare qualcuno per strada per sbaglio. X

03. Sbattere contro una porta o qualcosa di trasparente.

04. Chiamare due volte lo stesso numero nonostante ti abbiano già detto che ti sei sbagliato.

05. Pensare qualcosa di divertente, ridere tu solo e notare che gli altri ti guardano come un tipo strano. X

06. Sbattere contro alberi, cartelloni, cabine telefoniche mentre cammini.

07. Poterti leccare il gomito.

08. Dopo aver letto la n.7 hai provato a leccarti il gomito e non ti è riuscito.

09. Inviare un sms al destinatario sbagliato. X

10. Metterti la scarpa destra al piede sinistro o viceversa. X

Continua a leggere

Pesce scondito..

Speravo che questa settimana sarei riuscita a stendere i miei nervi invece ho tanti pensieri e preoccupazioni per la testa che ho fatto mangiare a mio padre pesce lesso scondito >.< chiedo venia non me ne sono proprio resa conto, meno male che il contorno del pesce era abbastanza saporito da ovviare alla mia macanza! Buffamente mi sento anche io scondita.. forse perchè ho tante cose da fare e mi sembra che il tempo non basta, e poi perchè vorrei aiutare un amico ma oltre a stargli vicina purtroppo non posso fare altro.. e i soliti stessi pensieri che vagano per la mia mente come bimbi su una giostrina.. e Tu.. come abbiamo fatto a non litigare l’altra sera io e Te?.? o sei Tu che stai maturando o sono io che sto diventanto ancora più brava nel trattarti.. mi accontento di un 50 e 50 dai.. lo so che le cose facili mi sono allergiche, e so che andando avanti non sarà meglio.. ma forse potrò affrontare tutto in un modo migliore, almeno spero! Per ora devo solo slegare queste ansie..