Archivio | febbraio 2012

Petizione: Basta Pellicce

Firma anche Tu contro l’allevamento, la cattura e l’uccisione di animali per la loro pelliccia.

Odio le pellicce, con tutto il cuore, perchè a sentire le atrocità che devono subire poveri animali indifesi mi sento morire e non riesco a capacitarmi che ci siano al mondo persone tanto spietate e schifose e altre che pur sapendo questo comprano e indossano pellicce continuando questo ciclo di morte e crudeltà.. vorrei davvero si dicesse basta una volta per tutte.. se la pensate come me firmate anche voi la petizione nella speranza che un giorno prima o poi tutto questo finirà!

Clicca sull’immagine a sinistra e firma per la petizione, basta poco per fare molto!

Annunci

Nail Mania 4

Ovviamente in questo periodo di sparizione non potevo però non curare in ogni caso le mie unghie, ormai è più forte di me passare un semplice strato di smalto mi deprime e devo farci qualcosa, bene o male che ne venga fuori :p vi riassumo alcune delle mie ultime creazioni.. ultimamente vado un pò a mano libera, senza ispirarmi da nulla, ho fatto alcuni progressi, grazie anche ad un set di pennellini che ho comprato in estate al mercato, ovviamente, malgrado i complimenti di amici e conoscenti so di non essere una grande artista ma mi ritengo davvero orgogliosa delle mie creazioni, ed ecco a voi:

non so come definirla questa creazione, non è tra le mie migliori ma è stata carina^^

 

questa molto più regolare e i colori usati sono tra i miei preferiti!


Continua a leggere

Tornata..

Oh da quanto tempo che non scrivo sul mio blog.. sono successe così tante cose e molte non proprio belle tant’è che non ho voluto scriverle nemmeno qui.. però il tempo passa e come si sa guarisce e pone rimedio e credo che ora sia arrivato il momento di riprendere a scrivere.. di ricominciare come spesso accade in questa vita.. in realtà non c’è molto da aggiornare, fisicamente non mi lamento, forse ho perso anche qualche kilo, strano perchè ho lasciato temporaneamente la palestra ma cammino molto il giorno, per andare al lavoro, eh già, in quest’era di crisi e precariato ho trovato un posticino, nulla di eclatante da targhetta d’oro o da stipendio diamantato ma è pur sempre un lavoro e una sicurezza in più in un mare di incertezze che è il futuro dell’italia. Tolto il pratico resta un cuore ammaccato un pò più di prima, restaurato come meglio si può ma tutt’ora vuoto e malgrado potrei darmi mille colpe e spiegazioni la solita vocina interiore continua a chiedersi perchè? perchè proprio a me!? proprio non lo so…