Archivio | marzo 2012

Un sorriso inaspettato..

Allora è vero che quando non ci si aspetta proprio più nulla succede qualcosa..!? mi ero già rassegnata a dondolare nel limbo dell’incertezza, avvolta però da un senso di pace come se avessi accettato quel mutamento tanto scomodo che ci ha portati fin qua, ma soprattutto quel vuoto che prima faceva tanta paura e che era inevitabile.. perchè poi arriva un momento in cui ci si stanca di stare sempre a combattere contro un nemico che in realtà si ama.. e io volevo sopperire alla tua mancanza con quanto di bello mi avevi lasciato.. poi come a sentire un richiamo che non ti avevo mandato, sei apparso.. ti ha sorpresa vedere che sorridevo alla tua presenza come se non te ne fossi mai andato? forse si, o forse no, ma forse stai cominciando a capire che sto davvero cambiando.. penso che c’è una parte di Te che ha bisogno ancora di me, ma non è questo che mi consola, la mia vera speranza è che a dispetto dei clichè quel legame che ci ha fatti crescere insieme e anche divisi, ci terrà comunque sempre uniti.. certo dovrò sempre lottare affinchè i miei sentimenti non oltrepassino i limiti che ci siamo imposti, non voglio dire che sarà facile ma so che adesso posso farlo.. e poi c’è troppo poco tempo e non voglio sprecare nulla di quello che mi dai perchè se anche non è amore è qualcosa che ti viene da dentro.. e così togliendo quel velo di rabbia e malinconia c’è più luce per vedere il tuo sorriso.. e io adoro il tuo sorriso..

Terrò quel senso di Te..

Nel caos che mi circonda e nel vuoto che sento dentro voglio cercare di isolare le cose belle di un tempo.. per salvarle dalla tristezza che corrode e dalla depressione che rende cupe le giornate.. voglio tenere con la forza di quello che resta di un sentimento tanto bello tutto il tuo essere per me

non è che io non riesca a fare a meno di Te è che inevitabilmente ti penso e mi fermo a ricordare e allora si fanno strada nel mio cuore tante di quelle emozioni che come mulinelli di vento spazzano via ogni certezza.. forse sono davvero cresciuta e maturata se riesco a scrivere senza piangere, se riesco a pensare alle tue scelte senza arrabbiarmi.. no non sono arrabbiata, ferita si, certo, eppure non sono arrabbiata con Te.. non so cosa ancora spinge il mio cuore a fare un balzo d’amore e pensarti con la dolcezza di chi si ha sempre accanto.. e voglio tenerti così, sempre vicino seppure lontano, distante anni luce da me con la mente e forse anche con il cuore.. eppure questo senso di Te che è cresciuto forte e nitido dentro di me è immenso ed ha intrecciato le sue radici con quelle della mia anima e non è possibile, ne lo vorrei, di strapparla via.. quei piccoli momenti di felicità che mi hai regalato sono grandi tesori a cui non si può rinunciare, che non è possibile dimenticare.. che voglio tenere

Continua a leggere

NO al massacro delle foche

Guardate il video collegato al banner, quanto sono belli quei cuccioli di foca che giocano sereni e tranquilli sul ghiaccio, bianchi, soffici e dolci cuccioli, allattati amorevolmente dalle loro mamme.. non chiedono altro che vivere la loro vita..

eppure a breve i loro richiami giocosi diventeranno strazianti grida di dolore per colpa dei cacciatori che andranno li per ucciderli e vendere le loro pellicce per il maledetto mercato della moda.. il governo canadese permette ancora che ogni anno si compia questa atrocità..

nel nostro piccolo dobbiamo fare qualcosa, possiamo fare qualcosa.. può bastare poco ma fatto da tutti.. firmate la petizione, nella pagina del video, contro il massacro di questi animali indifesi, affinchè il ministro canadese si renda conto che bisogna fermare tutto questo.. so che molti possono pensare che tanto non cambia mai nulla ma questo pensiero è già una lapide posta sopra il cambiamento e la speranza di un futuro migliore.. fare un tentativo non costa nulla, non fare niente vuol dire aver già perso!

 

Non ti sognerò più..

E’ tempo di ammettere che ormai sei uscito dai miei sogni..dirlo fa uno strano effetto ma non fa più male di quanto non ne sentivo già prima.. Ci pensavo l’altra sera riflettendo su quanto ero cambiata negli anni, sopratttutto gli ultimi.. non è mai facile mettere la parola fine a qualcosa che è stato davvero importante, speciale.. in realtà non era una fine che volevo ma un mutamento del rapporto che infondo già si era trasformato.. il cambiamento mi stava bene perchè volevo salvaguardare quello che di buono ci poteva ancora essere, come un’amicizia vera.. Tu per tre anni sei stato un punto di riferimento, un appiglio, un rifugio, un’ancora di salvezza in mezzo al mare in tempesta e volevo restassi tale, credevo sarebbe sempre stato così anche per Te.. pensavo che tolto il divertimento c’era un bisogno più profondo di avermi vicina.. per me era così.. ma forse era un desiderio solo mio.. forse quello che era speciale per me non lo era altrettanto per Te.. non più almeno, e adesso sono troppo stanca, troppo delusa e ferita ed ho versato troppo lacrime, per Te, per questa vita, così tante che ora sono rimasta senza e non verrò a cercarti questa volta.. non tenterò di trovare una soluzione.. non t’inseguirò.. Continua a leggere

Ciao Yaku..

Anche se manca qualcosa nella nostra vita
dobbiamo cercare sempre di viverla
in modo giusto e completo…
dimostrare che possiamo volare,
che possiamo amare…
io sono forte anche da sola
ma da lui non voglio mai separarmi
è stato qui da sempre
il mio angelo..

Una settimana fa è scomparso un ragazzo meraviglioso.. Saverio, il mio caro Yaku.. per me e per chi come me ha avuto la fortuna di conoscerlo bene era un amico speciale!

Continua a leggere