Archivi

Firma per la tutela dei cuccioli

humane actionAbbiamo la possibilità di salvare migliaia di cani che attualmente soffrono in grandi impianti di allevamento che non sono mai ispezionati anche per i più elementari standard di benessere.

Per dare una risposta alle preoccupazioni per migliaia di cani a cui  le cure umanitarie fondamentali vengono negate nelle strutture di allevamento commerciali, il dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti ha pubblicato una proposta di legge che obbligherebbe questi suddetti allevamenti ad osservare regole fondamentali. La legge richiederebbe alle strutture di allevamento che vendono cuccioli via internet, via cellulare e via mail, di avere una licenza e di essere ispezionati per il controllo delle norme umanitarie e delle cure fondamentali.L’USDA sta cercando la collaborazione di tutti. Abbiamo bisogno urgentemente di persone che firmino in favore della legge. Continua a leggere

Annunci

Fermiamo la crudele produzione del foie gras

Firma per dire No all’orrore

Di nuovo fattorie di crudeltà..  La produzione di pâté de foie gras comporta ingozzare anatre e oche spingendo e pompando con un tubo lungo per tutta la gola degli uccelli una quantità innaturale di cibo direttamente nei loro stomaci.
Molti governi hanno già vietato la pratica, in riconoscimento della crudeltà intrinseca che si infligge sugli animali. L’alimentazione forzata è vietata in gran parte d’Europa tra cui il Regno Unito, Germania, Danimarca, Italia e Polonia, così come Argentina, Israele e nello stato americano della California.
Tuttavia una società del Regno Unito ha pianificando di investire per un impianto di dimensioni industriali, per milioni di oche, sul Lago Poyang nella provincia di Jianxi nella Cina centro-orientale.
Non solo questo rappresenta crudeltà su vasta scala, Poyang è l’habitat della fauna selvatica e fonte d’acqua per la Cina che può essere compromesso dalla vicinanza di un tale enorme impianto di produzione (e di crudeltà).
Non permettere alla Cina di essere usata come discarica per i metodi di produzione spietati a cui gli animali sono sottoposti con questi processi completamente innaturali. Ben documentata è la sofferenza che devono patire queste povere oche e anatre, come potete vedere, se ne avete la forza, dal video che segue. Continua a leggere

NO al massacro delle foche

Guardate il video collegato al banner, quanto sono belli quei cuccioli di foca che giocano sereni e tranquilli sul ghiaccio, bianchi, soffici e dolci cuccioli, allattati amorevolmente dalle loro mamme.. non chiedono altro che vivere la loro vita..

eppure a breve i loro richiami giocosi diventeranno strazianti grida di dolore per colpa dei cacciatori che andranno li per ucciderli e vendere le loro pellicce per il maledetto mercato della moda.. il governo canadese permette ancora che ogni anno si compia questa atrocità..

nel nostro piccolo dobbiamo fare qualcosa, possiamo fare qualcosa.. può bastare poco ma fatto da tutti.. firmate la petizione, nella pagina del video, contro il massacro di questi animali indifesi, affinchè il ministro canadese si renda conto che bisogna fermare tutto questo.. so che molti possono pensare che tanto non cambia mai nulla ma questo pensiero è già una lapide posta sopra il cambiamento e la speranza di un futuro migliore.. fare un tentativo non costa nulla, non fare niente vuol dire aver già perso!